Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie
News
Tutte le news del CET

Search

Il Governo ha prorogato le agevolazioni nella forma di crediti d’imposta, finalizzate a sostenere le imprese nel contenimento dei costi dell’energia elettrica e del gas che esse stanno fronteggiando nel 2023.

I provvedimenti sono due:

- in data 01/01/2023 è entrata in vigore la legge 197 del 29 dicembre 2023, “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2023 e bilancio pluriennale per il triennio 2023-2025””

- in data 31/03/2023 il Decreto-legge del 30 marzo 2023, definito “Decreto Caro Bollette”.

1. CREDITO D’IMPOSTA ALLE IMPRESE PER L’ACQUISTO DI ENERGIA ELETTRICA

Viene riconosciuto un credito d'imposta per l’acquisto di energia elettrica per

  • IMPRESE ENERGIVORE (ex DM21.12.2017)
  • IMPRESE NON ENERGIVORE.

1.1 DETERMINAZIONE DEL CREDITO D’IMPOSTA

IMPRESE ENERGIVORE:Il credito d’imposta è pari a:

  • 45% della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica effettivamente utilizzata nel primo trimestre 2023;
  • 20% della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica effettivamente utilizzata nel secondo trimestre del 2023;

IMPRESE NON ENERGIVORE: Il credito d’imposta è pari a:

  • 35% della spesa sostenuta per l’acquisto della componente energetica effettivamente utilizzata nel primo trimestre del 2023 (solo per contatori di potenza almeno pari a 4,5 kW);
  • 10% delle spese sostenute per la componente energetica utilizzata nel secondo trimestre 2023 (solo per contatori di potenza almeno pari a 4,5 kW).

In entrambi i casi, per poter accedere all’agevolazione, è necessario che il prezzo della componente energetica abbia subito un incremento del costo per kWh superiore al 30% rispetto al corrispondente prezzo medio riferito al medesimo trimestre del 2019; il calcolo va fatto sulla base della media riferita al trimestre precedente a quello di utilizzo del credito (va verificato il prezzo medio del IV trimestre 2022 con il IV trimestre 2019 per il credito del I trimestre 2023 e il prezzo medio del I trimestre 2023 e I trimestre 2019 per il credito del II trimestre 2023) e al netto delle imposte e degli eventuali sussidi,.

2. CREDITO D’IMPOSTA ALLE IMPRESE PER L’ACQUISTO DI GAS NATURALE

Viene riconosciuto un credito d’imposta per l’acquisto di gas naturale per

  • IMPRESE A FORTE CONSUMO DI GAS NATURALE (ex DM21.12.2021 n. 541))
  • IMPRESE DIVERSE DA QUELLE A FORTE CONSUMO DI GAS NATURALE.

2.1 DETERMINAZIONE DEL CREDITO D’IMPOSTA

IMPRESE A FORTE CONSUMO DI GAS:Il credito d’imposta è pari a:

  • 45% della spesa sostenuta per l’acquisto del gas consumato (non per usi termoelettrici) nel primo trimestre 2023;
  • 20% della spesa sostenuta per l’acquisto del gas consumato (non per usi termoelettrici) nel II trimestre 2023;

IMPRESE DIVERSE DA QUELLE A FORTE CONSUMO DI GAS:Il credito d’imposta è pari a:

  • 45% della spesa sostenuta per l’acquisto del gas consumato (non per usi termoelettrici) nel primo trimestre 2023;
  • 20% della spesa sostenuta per l’acquisto del gas consumato (non per usi termoelettrici) nel II trimestre 2023;

3. MODALITÀ DI UTILIZZO DEI CREDITI D’IMPOSTA

Il credito d’imposta:

ü  Relativo al I e II trimestre 2023 è utilizzabile entro il 31.12.2023; esclusivamente in compensazione mediante il modello F24, senza applicazione dei limiti annui alle compensazioni di cui all’art. 34 co. 1 della L. 388/2000 e all’art. 1 co. 53 della L. 244/2007;

Nel caso in cui il fornitore di energia e/o gas per l’anno 2023 della sua azienda sia lo stesso che vi riforniva nel 2019 è possibile richiedergli (entro 60 giorni dalla scadenza del periodo per il quale spetta il credito d’imposta), il calcolo dell’incremento di costo della componente energetica e l’ammontare del credito d’imposta spettante.

Anche il CET è disponibile a fornire la propria assistenza nella quantificazione dei suddetti crediti d’imposta

Siamo a sua disposizione per qualsiasi chiarimento.

Torino, lì 14/04/2023

Hai aggiornamenti riguardo le nostre ultime news?
20 May

Accedi al tuo account