Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie
News
Tutte le news del CET

Come descritto nella precedente news del CET la riforma sugli Oneri di Sistema in vigore dal 1 Gennaio 2018 ha introdotto importanti novità che hanno un rilevante impatto sui costi sostenuti dalle imprese per la gestione delle forniture elettriche. Congiuntamente l’Autorità (ora ARERA) nella Delibera 921/2017/R/EEL ha emanato anche importanti disposizioni attuative per il riconoscimento delle agevolazioni per le imprese a forte consumo di energia, i cosiddetti Energivori.

La prima sostanziale novità introdotta è che tali agevolazioni verranno riconosciute mediante l’applicazione, di aliquote differenziate della componente Asos in funzione della classe di agevolazione di appartenenza. Le aziende beneficiarie degli sgravi pertanto non riceveranno più un contributo bonus in denaro come avveniva negli anni scorsi, ma beneficeranno direttamente e fin da subito in fattura di riduzioni sui corrispettivi degli oneri di sistema.

Si prospetta uno scenario in cui i Fornitori dovranno recepire in fattura tale “fatturazione scontata” dei Distributori, avendo come data ultima il 31 luglio 2018 per effettuare eventuali conguagli per rettificare probabili sviste nel calcolo delle agevolazioni spettanti dal 1 gennaio.

Lo CSEA istituirà un elenco di POD “Energivori” distinti per classe di agevolazione e con aggiornamento mensile che i distributori già da Gennaio 2018 fattureranno secondo il nuovo schema tariffario previsto dalla Del. 923/17.

Per poter accedere a tali riduzioni i nuovi requisiti prevedono l’abbassamento della soglia di ingresso da 2,4 GWh a 1 GWh di prelievo: pertanto alle aziende occorre avere un consumo medio annuo superiore a 1 GWh nel triennio 2014-2016.

In aggiunta al requisito di consumo l’azienda deve svolgere un attività manifatturiera che:

  1. opera in uno dei settori indicati nell’Allegato 3 delle Linee Guida CE (Comunicazione 2014/C 200/01) e rapporto tra i costi dell’energia elettrica e il fatturato, calcolato nel triennio 2014-2016, maggiore o uguale al 2 %

  2. opera in uno dei settori indicati nell’Allegato 5 delle Linee Guida CE e ha un rapporto tra i costi dell’energia elettrica e il valore aggiunto lordo (VAL), calcolato nel triennio 2014-2016, maggiore o uguale al 20 %

  3. è presente negli elenchi delle aziende energivore del 2013 o 2014 redatti dallo CSEA e ha indice di intensità energetica sul fatturato maggiore o uguale al 2 %.

Il portale dello CSEA per l’integrazione o il primo invio delle dichiarazioni attestanti la titolarità dei requisiti delle imprese Energivore per l’anno 2018 verrà aperto entro il 15 maggio 2018.

In una prossima news verranno pubblicati gli approfondimenti sugli sconti che sono ancora in parte in via di definizione.

Hai aggiornamenti riguardo le nostre ultime news?
07 Apr

Accedi al tuo account