Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie
News
Tutte le news del CET

La normativa introdotta nel 2016 dall’Autorità relativamente alle penali dovute per consumi di energia reattiva.

Ricordiamo che il fattore di potenza, chiamato anche cosfi, è un elemento caratteristico di un impianto elettrico ed è uno degli indici di qualità delle apparecchiature utilizzate. Molti impianti presentano un basso fattore di potenza e richiedono dalla linea più corrente di quanta ne richiederebbero con un cosfi maggiore. Per incoraggiare un corretto utilizzo dell’energia elettrica, le normative in vigore fino al 31/12/2015 imponevano di utilizzare impianti con un fattore di potenza non inferiore a 0,9. 

Con la delibera AEEGSI 180/2013/E/EEL dal primo gennaio 2016 son cambiate le regole di calcolo per le penali da applicare ai prelievi di energia reattiva per i clienti collegati in Media Tensione e Bassa Tensione con potenza superiore a 16,5 KW: la penale legata al “CosFi” passa da 0,90 a 0,95.

Per cosfì medi mensili inferiori a 0,95, in fascia F1 ed F2, verranno applicate quelle penali che oggi scattano per valori inferiori a 0,90. Una maggiore penalizzazione sarà riservata a situazioni di cosfì inferiori a 0,80, mentre al di sotto di cosfi 0,7 medio mensile o inferiore a 0,9 al massimo carico il gestore di rete potrà imporre il rifasamento o addirittura il distacco dalla rete.

 Scaglioni en reattiva

I nuovi coefficienti economici dovuti a titolo di penale sono stati comunicati dall’AEEGSI per l’anno 2016 con la delibera 654/21905/R/EEL.

La seguente tabella descrive le tariffe in vigore dal 01/01/2016 comparandole con quelle in vigore fino al 31/12/2015; si evidenzia quindi come a fronte della riduzione della tolleranza sul fattore di potenza, aspetto che andrà ad ampliare la platea dei clienti soggetti a penale, il valore economico delle penali sia stato sensibilmente rivisto al ribasso: 

Corrispettivi per prelievi di energia reattiva di clienti finali non domestici, connessi in bassa tensione con potenza disponibile superiore a 16,5 kW ed in media tensione
  Anno 2016 Anno 2015
Energia reattiva compresa tra il 33% ed il 75% dell'energia attiva Energia reattiva eccedente il 75% dell'energia attiva Energia reattiva compresa tra il 50% ed il 75% dell'energia attiva Energia reattiva eccedente il 75% dell'energia attiva
Livello di Tensione Fasce orarie c€/kVARh c€/kVARh c€/kVARh c€/kVARh

MT

F1/F2 0,247 0,319 1,510 1,890
F3 0 0 0 0

BT

F1/F2 0,727 0,937 3,230 4,210
F3 0 0 0 0
Hai aggiornamenti riguardo le nostre ultime news?
07 Apr

Accedi al tuo account