Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie
News
Tutte le news del CET

L’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) tramite la Delibera 25 giugno 2019 270/2019/R/com ha aperto il Portale Consumi (https://www.consumienergia.it) in moda da dare la possibilità all’utente finale di controllare direttamente una serie di informazioni riguardanti i propri POD e PDR senza dover necessariamente passare per il portale del proprio fornitore e/o distributore.

L’accesso al portale avviene tramite SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), ovvero il sistema di accesso che consente di utilizzare, con un'identità digitale unica, i servizi online della Pubblica Amministrazione e dei privati accreditati.
Per maggiori informazioni: 
https://www.spid.gov.it/richiedi-spid.

Sul portale in particolar modo sarà possibile trovare dati quali:

  •        Codici POD e/o PDR associati al codice fiscale e/o alla partita I.V.A. di ciascun cliente;
  •        Indicazione di eventuali pratiche di switching in corso;
  •        Le informazioni del cliente, costituite da: indicazione del fatto che la fornitura sia attiva, codice fiscale o partita I.V.A., indirizzo di fornitura, denominazione del distributore alle cui reti è allacciato, tipologia del misuratore (nel caso di fornitura di gas naturale con indicazione della classe) e, nel caso di fornitura di energia elettrica, fasce di consumo programmate;
  •        Le informazioni contrattuali, costituite da: denominazione del/dei venditori attuali di energia elettrica e di gas naturale, tipo di mercato, data di inizio del contratto di fornitura e, se nota, della conclusione;
  •        Informazioni specifiche nel caso di energia elettrica, quali indicazioni della tipologia, la potenza impegnata, la tipologia di cliente e la tensione di alimentazione, e nel caso di gas naturale, quali l’indicazione della categoria d’uso e della tipologia dei punti di riconsegna ai sensi;
  •        Lo storico della fornitura: denominazione dei venditori precedenti a quelli attuali, fino a 36 mesi precedenti
  •        Letture per ciascun punto di prelievo e/o riconsegna, con la massima granularità disponibile ai sensi dalla regolazione vigente;
  •        Consumi calcolati fra due letture consecutive.

Qualora riteneste questo servizio utile, vi invitiamo a fare uso di suddetto portale.

Hai aggiornamenti riguardo le nostre ultime news?
07 Apr

Accedi al tuo account