Questo sito utilizza cookie di profilazione, eventualmente anche di terze parti, per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Proseguendo la navigazione acconsenti all'uso di tutti i cookie
News
Tutte le news del CET

Durante l’incontro con il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte nell’ambito degli Stati Generali dell’Economia, il presidente di Confindustria Carlo Bonomi ha portato all’attenzione del Governo la restituzione delle addizionali provinciali dell’energia elettrica indebitamente pagate dalle imprese nel biennio 2010 – 2011.

"Chiedo immediato rispetto per la sentenza della Magistratura che impone restituzione di 3,4 miliardi di accise energia, impropriamente pagate dalle imprese e trattenute dallo Stato nonostante la sentenza della Corte di Cassazione che ne impone la restituzione"

La richiesta di Confindustria si riferisce all'addizionale provinciale sull'energia elettrica, abrogata nel 2012, e rispetto alla quale la sentenza n. 27099 del 23 ottobre 2019 della Corte di Cassazione ha sancito che le aziende che l'hanno versata hanno diritto alla restituzione delle somme (news a riguardo sul nostro sito al seguente link).

Non resta che attendere un rapido e "poderoso" riscontro da parte del Governo.

Ricordiamo che il CET è attivo, in collaborazione con uno studio legale di Torino, in tutte le azioni necessarie per il recupero delle addizionali provinciali per i Soci che aderiscono all'iniziativa, dalle lettere di diffida per l'interruzione della prescrizione al calcolo dell'importo esatto da richiedere.

Qualora foste interessati, non esitate a contattarci.

Hai aggiornamenti riguardo le nostre ultime news?
13 Jul

Accedi al tuo account